Il sapone fatto in casa

Tecniche differenti, idee originali, consigli dal web e 70 idee tutte da provare per fare in casa saponi e saponette da tenere o regalare!

di Laura Cappelli
/pictures/20100721/sapone1.jpeg

Profumo di bucato, meno sprechi, creatività e saponi originali e colorati da usare come bomboniere o da regalare: tutto questo é il sapone fatto in casa, in versione neutra, come  prodotto di bellezza, colorato, aromatizzato, o trasformato in oggetto da donare o per decorare.
Vedi le foto: Saponi e saponette fatte in casa 

Fare il sapone a mano – con la procedura a freddo – richiede una serie di passaggi precisi, ma non è difficile e soprattutto é un passatempo che può dare moltissime soddisfazioni e trasformarsi perfino in un lavoro extra,  viste le bellissime creazioni che vi mostriamo nelle 70 foto della nostra soap-gallery! In alternativa, esistono poi tecniche più semplici per confezionare deliziosi saponi. Per sapere tutto su come si fa il sapone in casa, tuffatevi pure nel nostro speciale, senza scivolare fra le bolle…

GUARDA LE FOTO: MARSIGLIA, CITTA’ DEL SAPONE

Come fare il sapone in casa

Il sapone, nella versione classica, si ottiene causando la saponificazione, data dalla reazione chimica della soda caustica con grassi vegetali o animali. Per questo motivo, prima di mettersi all’opera, é bene consultare alcune regole di sicurezza relative alla soda caustica, in modo da non correre inutili rischi

Cosa serve per fare il sapone alla soda caustica

450 grammi di grasso (olio di oliva, olio di mandorle dolci, olio di jojoba, burro di karitè, ecc)
170 millilitri di acqua (o infusi o succhi di frutta o latte intero o altro liquido)*
60 grammi di soda

Guanti di gomma da cucina
Maschera professionale o occhialini per proteggere gli occhi
Mascherina per evitare l’inalazione dei vapori della soda
Bilancia elettronica per essere precisi al grammo nei dosaggi
Termometro che misuri per le temperature della soluzione caustica
Pentola di acciaio inox per scaldare i grassi e fare il sapone
Caraffa in vetro o ceramica resistentE alle alte temperature
Cucchiai di acciaio inox per dosare
Cucchiai di legno
Frullatore a immersione
Coperte

In più potete usare

Spezie per colorare
Pigmenti di tipo cosmetico
Oli essenziali
Fragranze
Oleoresina di rosmarino per evitare l’ossidazione
Semi, fiori secchi, miele, ecc

Procedimento a freddo

Sgombrate il piano di lavoro e copritelo con carta di giornale. Indossate i guanti, la mascherina e gli occhiali In un recipiente apposito pesate con assoluta precisione la soda caustica e nella caraffa pesate l’acqua. Posizionate la caraffa sul fondo del lavello. Versate lentamente la soda nell’acqua (non il contrario, è pericoloso!), mescolando per farla sciogliere bene. La temperatura della soluzione caustica salirà rapidamente fino a 80 gradi. Riponete il contenitore coperto in un luogo sicuro e lasciate raffreddare.
Mettete la pentola di acciaio sulla bilancia e pesate l’olio, poi mettete la pentola sul fornello e fate scaldare a fuoco basso, mescolando, senza che il grasso di scaldi troppo. Misurate oli essenziali e altri ingredienti (amido di riso, fiori secchi, bacche, aromi, ecc.). Indossate di nuovo le protezioni e controllate la temperatura del grasso e della soluzione caustica. Quando sono a 45 gradi, versate la soluzione caustica nel grasso, mescolando con un cucchiaio di legno.

Iniziate a frullare (con frullatore a immersione!) finchè non si sarà formato il nastro: togliendo il frullatore la miscela “scrive” (come per verificare la consistenza di impasti dolci). Aggiungete gli ingredienti facoltativi e versate il sapone fresco nello stampo. Isolate lo stampo con delle coperte. Lasciate il sapone coperto nello stampo per 48 ore. Sformatelo e lasciatelo all’aria in ambiente asciutto e fresco. La stagionatura ottimale di un sapone è di 6-8 settimane

(Informazioni da Ilmiosapone.it)

In alternativa: il sapone alla glicerina

Se volete un metodo meno complicato per ottenere velocemente bellissimi saponi trasparenti da tagliare o sagomare, potete pensare al sapone a base di glicerina. La glicerina si trova nei negozi di colori. Inoltre servono coloranti cosmetici e oli per profumare. Mettete una pentola sul fuoco con dell’acqua. Sciogliete un pacchetto di glicerina a bagnomaria senza farla bollire. Una volta che la glicerina é sciolta aggiungete coloranti e profumo. Versate in stampi appositi di plastica morbida. Potete scegliere se creare strati di colori diversi o aggiugere elementi solidi (fiori, semi, oggetti in plastica)

Saponi decorativi creati con sapone già fatto

Grattate il sapone neutro bianco in scaglie o usate saponi già in scaglie. Sciogliete il sapone con poca acqua, a bagnomaria facendo attenzione a non raggiungere l’ebollizione. Togliete dal fuoco e aggiungete addittivi a seconda della fantasia: fiori secchi, coloranti naturali o artificiali, spezie, parti in plastica. Fate riposare negli stampini ben unti (per sapone da “affettare” usate un comune stampo per dolci)

Idee dal web per realizzare saponi originali

Il video per realizzare un sapone scrub

I saponi decorativi di Gianna Rose

Come realizzare un sapone pesciolino rosso nel sacchetto sul sito di Martha Stewart

Come fare il sapone di Marsiglia

Dove comprare stampi per saponi online: Hobbyland

Guida illustrata alla realizzazione di un sapone su Country Living

Come fare un sapone a forma di cuore

Fonte di provenienza dell’articolo
Download dal sito Il Mio Sapone > File Utili

RICETTE

ricettemailing.pdf – in questa dispensa sono raccolte tutte le ricette degli scambi nazionali organizzati dalla mailing list Sapone. Il materiale è di esclusiva proprietà degli autori.

Le ricette del Mio Sapone.pdf – ricette facili per cominciare e quelle più complesse per proseguire. Con una piccola raccolta di formule per il bucato.

Categorie: Creazioni fai da te | Tag: , , , , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: